Archivio mensile:aprile 2011

Tanti fiori di Acacia. Niente api.

E’ aprile e dalle mie parti ci sono le acacie in piena fioritura (Robinia pseudoacacia). La mattina presto e la sera, l’aria è pervasa da un lieve e dolce profumo. E’ un fiore molto gradito alle api, tant’è che se ne ricava un miele delicatissimo, ottimo per dolcificare… e non solo.

Tanti fiori, tanto profumo, ma neppure un’ ape. Ogni mattina attraverso una strada costeggiata da acacie e non vedo api: nessuna! Ciò è preoccupante se paragonato al numero di insetti che si vedevano solo un paio di anni fa.

Diversi studi hanno identificato nelle nuove molecole neonicotinoidi, impiegate negli insetticidi sistemici, la causa della strage di api ed altri insetti utili.

Evitate di usare insetticidi, ma soprattutto evitate quelli sistemici che contengono una delle seguenti molecole: Thiamethoxam, Clothianidin, Acetamiprid, Imidacloprid, Thiacloprid.

Verdemura 2011

Lo scorso fine settimana sono stato alla mostra Verdemura «Mostra Mercato del giardinaggio, dei prodotti tipici e del vivere all’aria aperta», che si tiene sopra, a ridosso e dentro le bellissime mura fortificate di Lucca. Questa manifestazione è sorella della fiera autunnale Murabilia «Mostra Mercato del Giardinaggio Amatoriale» che si tiene solitamente il primo fine settimana di settembre.

Verdemura 2011: un bastioneVerdemura 2011Verdemura 2011

Entrambi gli eventi vedono la partecipazione di molti vivaisti professionisti, provenienti da tutta Italia, che espongono (e, per nostra fortuna, vendono) la loro produzione. Vi consiglio di visitarle entrambe e di portare con voi un po’ di contante: non resisterete alla tentazione! Io non resisto mai, e anche quest’anno ho fatto alcuni acquisti.

Dovendo realizzare un’aiuola in tonalità fredde (bianco, rosa, viola, azzurro, blu), mi sono lasciato tentare da una bellissima varietà di Dahlia (Dark Angel Series): una pianta con fogliame scuro e fiore porpora; una pianta di Gaura lindheimeri “Sunset Dreams ”: una varietà molto compatta con fiore rosa e fogliame sfumato di porpora; una pianta di Ipomoea batata “Sweet Caroline”: bellissima con il suo fogliame porpora scuro e i fiori campanulati rosa. Queste finiranno direttamente nell’aiuola e mi sono costate solo 3,00 Euro ciascuna.

Oscularia deltoides

Oscularia deltoides

Per decorare una vasca leggermente rialzata ed esposta al sole per gran parte del pomeriggio, e dove in estate le temperature diventano insopportabili, ho scelto una succulenta dal fogliame grigio e dai numerosissimi fiori rosa chiaro a forma di margherita (Oscularia deltoides) che voglio riprodurre per talea e farne un parterre anche in uno spazio del giardino molto soleggiato dove c’è uno strato di terra troppo basso per coltivare qualsiasi cosa (al momento c’è un tappetino di Dianthus deltoides).

Per concludere la giornata mi sono regalato 3 piantine di Phlox subulata (2,50 Euro cad.) pianta alpina strisciante e ricoprente con fiori rosa carico di 1.5 cm, così numerosi da nascondere le foglie, sottili e appuntite, vagamente somiglianti a quelle del ginepro.